Località del Salento

Zona subpeninsulare della Puglia, il Salento, conosciuto anche come “tacco d’Italia”, è bagnato ad ovest dal mare Adriatico (sul cui litorale roccioso e frastagliato sorgono le storiche cittadine di Otranto, Santa Cesarea Terme, Castro Marina, Tricase Porto), ad est dal mar Ionio (il cui litorale sabbioso si estende da Santa Maria di Leuca fino a Porto Cesareo passando per Gallipoli e le marine di Ugento).
Il Salento è tante cose insieme, è sole abbagliante, è mare cristallino, è natura selvaggia, è campagna e vita rurale, è storia, cultura e tradizioni. Tutto in questo angolo di Puglia sembra escrescenza della roccia, dai tipici rifugi e recinti in pietra discendenti dalla sapienza costruttiva del mondo contadino alle torri, ai castelli e alle cattedrali delle città del Salento.
Passeggiando tra la fitta rete di poderi della campagna pugliese si possono ammirare le interminabili distese di ulivi secolari, trulli, pajare, lamie e masserie antiche, tipici esempi di un’affascinante architettura rurale. I paesi dell’entroterra salentino custodiscono tra le viuzze strette e contorte dei loro centri storici cripte basiliane, frantoi ipogei, chiese bizantine e castelli medievali, testimonianze delle diverse dominazioni cui questa terra di naviganti è stata sottoposta nel corso dei secoli.
Provincia più a sud della Puglia e capitale barocca del Salento, Lecce si offre come un palcoscenico di pietra. Le facciate delle sontuose chiese leccesi così come ogni balcone, loggione, portale, pilastro o rosone dei bellissimi palazzi di questa cittadinina sono stati realizzati con la straordinaria pietra leccese. Tra le viuzze del centro storico di Lecce e dei paesini della sua provincia si possono ammirare le piccole botteghe degli artigiani del luogo che hanno saputo conservare e tramandare le antiche tecniche di lavorazione della pietra leccese, del legno, del ferro battuto, della cartapesta, della ceramica e della terracotta.
In estate i paesini del Salento si popolano di turisti e numerose sono le sagre in cui è possibile gustare i prodotti tipici del territorio e ascoltare il suono primordiale del tamburello leccese sulle cui note viene ballata la suggestiva danza della pizzica, che trova le sue radici nel mondo contadino.

 
 
Masseria Uccio B&B © 2008 (Bed & Breakfast in Agriturismo) Costa Otranto Santa Maria di Leuca - Salento - Puglia
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - tel. +39-320-3146486 - Credits
Divisorio